Il mito antartico di Miguel Serrano

 

conanthecimmerian.jpgQualcosa o qualcuno si agita nelle bianche distese del continente antartico?

Una presenza non umana, prigioniera di sogni indicibili. Lo testimonierebbero i racconti degli indigeni Ona della Terra Fuoco sugli straordinari poteri dei loro stregoni o “kon”, capaci di ibernarsi nei ghiacci, e sfidare – praticamente – l’immortalità.

Ne è convinto lo scrittore ed esoterista Miguel Serrano (nato nel 1917), improbabile figura di fanatico nazista eppure poeta affascinante, convinto che Hitler sia stato l’ultimo avatar o incarnazione del dio Vishnu, e che abbia lasciato il suo corpo fisico per trasfigurarsi in un corpo immateriale, rifugiandosi – appunto – tra i ghiacci del Polo Sud

 

 

 

 

———–

 

 

Il mito antartico di Miguel Serranoultima modifica: 2010-11-02T11:36:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento