Samhain, o il Grande Sabbah di Halloween

Ognissanti cade tra 31ott e il 1nov. Notte magica per eccellenza si presta ad ogni tipo di rituale. A Samhain, i Wiccan si congedano dal Dio. Questo è certamente un addio temporaneo. 

Egli si prepara a rinascere dalla Dea a Yule. Samhain conosciuto anche come Festa dei Morti, la Festa delle Mele ed Ognissanti, Halloween, una volta indicava il tempo del sacrificio.

Samhain è un momento di riflessione, per guardarsi indietro nell’anno trascorso, per entrare in relazione con la fine, la morte.

Nella Wicca si crede che, durante questa notte, la separazione tra la realtà fisica e quella spirituale sia sottile.

I Wiccan ricordano i loro antenati e tutti quelli che se ne sono andati prima.Nella notte di Samhain, è tradizione lasciare un piatto di cibo fuori casa, per le anime dei defunti.

Una candela, posta sulla finestra o dentro una zucca, serva ad idicare la via verso verso la Terra dell’estate eterna, mentre sepellire delle mele nella dura terra, possa “nutrire” i trapassati durante il loro lungo viaggio.

Samhain, o il Grande Sabbah di Halloweenultima modifica: 2012-10-17T01:30:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento