la chiromanzia

p1151~Chiromanzia-Linee-e-monti-Posters.jpg

La chiromnzia è una delle “arti divinatorie” tradizionali più appassionanti. E’ nata in India circa 4000 anni fa e da allora si è diffusa in tutto il mondo.
La chiromanzia permette di leggere nel palmo della mano il futuro di una persona, se la sua vita sarà facile oppure complicata, fortunata o messa spesso alla prova da problemi di vario genere, solitaria o “riscaldata” da un grande amore.

Tutto questo ed altro ancora è rivelato dalle linee della mano, il cui significato cambia a seconda di come sono disposte, dal modo in cui si intersecano, di quanto siano nette o frastagliate. Ma il futuro viene rivelato anche dalle prominenze del palmo della mano, i cosiddetti “monti” e da piccoli segni, ed infine perfino dalla stessa forma della mano!


LE FORME DELLA MANO:

Triangolari oppure a spatola, affusolate oppure allungate; le mani possono avere forme diverse. E a seconda di come sono fatte danno una prima indicazione sul temperamento dei loro “proprietari”. Ecco un “identikit” delle quattro forme più diffuse.

TRIANGOLARE:

Palmo squadrato e dita corte: chi possiede questa forma della mano è una persona solitamente puntuale, ordinata e tendezialmente conservatrice. Sarà difficile farla uscire dagli schemi!

A SPATOLA:

Il palmo sarà allungato e le dita corte un pò larghe all’altezza dell’attaccatura: è un tipo di mano frequente nelle persone d’azione, dedite ai mutamenti e mai ferme!

AFFUSOLATA

Palmo quadrato e dita lunghe: appartiene spesso agli artisti e rivela la maggior parte delle volte un’animo socievole ed ingegnoso, ma anche cautela e instabilità d’umore.

ALLUNGATA:

Il palmo sarà lungo ed anche le dita: è una forma abbastanza rara ed indica una persona fragile, romantica e molto sensibile, capace di grandi entusiasmi ma al contempo anche di grandi delusioni e disillusioni.

http://img157.imageshack.us/img157/1400/manimikebongiornor1lu.jpg

LINEA DELL’AMORE:

Di che amore sei? È la prima linea della mano, iniziando dall’alto. Rappresenta il modo in cui la persona vive l’amore, se per esempio prevale la passione, l’idealismo o la sensualità. Quando è ben delineata, regolare, e va senza interruzioni dal mignolo all’indice rivela un partner ideale, affidabile e sincero. Se si biforca verso la fine segnala la presenza di passione e razionalità in conflitto tra loro. Sono invece in perfetto equilibrio se la linea termina tra indice e medio. Ma se finisce invece all’altezza del medio indica sofferenze d’amore.
I segreti della passione: La presenza di ramificazioni a lisca di pesce su tutta la linea rivela la possibilità di avere un rapporto duraturo ma anche un’inclinazione ai colpi di testa che però (a meno che le linette secondarie siano molto marcate) saranno privi di conseguenza. Se la linea del cuore è vicina o addirittura collegata o quella della testa, anche nei sentimenti prevarrà la razionalità. Se al contrario corre lontana, saranno gli impulsi del cuore ad avere la meglio.
Se la linea è spezzata: Quando la linea s’interrompe spesso significa che la persona non è in grado di vivere un rapporto con continuità: è capace di grandi slanci di passione che presto però si esauriscono. Di solito, il numero di interruzioni corrisponde al numero di rapporti possibili. Se la linea è a forma di catena rivela paura di un legame fisso.

LA LINEA DELLA RAGIONE:

Intelligenza in primo piano: La seconda linea della mano, partendo dall’alto, è quella della ragione: inizia tra pollice e indice, attraversa il palmo e finisce in prossimità del Monte della Luna. Rappresentala capacità di adattamento e soprattutto il grado di intelligenza di una persona. Quando è ben delineata e un pó curva indica un notevole intuho e una visione chiara della vita. Chi invece possiede questa linea tracciata a catena, è volubile per natura. Gli introversi hanno la linea della ragione quasi parallela a quella della vita avranno un’esistenza dominata dalla sfera razionale.

Lunga: vince la fantasia: Se la linea è leggermente inclinata verso il basso, ed è lunga (termina proprio nel Monte della Lima) esprime una grande fantasia. Appartiene a chi è molto distratto e ama divertire gli altri. Non per niente le linee più lunghe le hanno gli attori, ma anche i politici. Quando invece la linea appare interrotta in più punti, rappresenta altrettanti cambiamenti di residenza odi lavoro, e rivela un carattere portato a mettere spesso in discussione la propria vita.

Corta: la volontà debole Una linea della ragione molto corta, che non va al di là del dito medi indica una personalità debole, con poca forza di volontà. Se è poco visibile e imprecisa, rivela un carattere facilmente influenzabile. Se invece finisce sotto il mignolo denota senso pratico. Le persone che possiedono questa linea con molte dira¬mazioni nella parte finale hanno anche un umorismo spiccato. Attenzione: se si piega verso la linea del cuore può significare impazienza.

LA LINEA DELLA VITA:

E’ la più importante Inizia tra pollice e indice e termina in corrispondenza del polso dopo aver tracciato sul palmo una curva più o meno accentuata. Non indica, come molti credono, la lunghezza dell’esistenza di una persona, ma la sua vitalità e il suo senso pratico. Quando è lunga e decisa rivela una costituzione fisica forte e sana e un carattere capace di affrontare qualsiasi p roblema. Se è spesso interrotta avverte che in passato ci sono state delle difficoltà e che forse ce ne saranno anche in futuro.

La. curva dell’ energia Più ampio e deciso l’arco che la linea della vita forma circondando il Monte di Venere, maggio-re è la capacità di amare e la sensualità di una persona. Se invece è sottile e poco delineata, manca energia e fiducia in se stessi. Una linea attorcigliata indica poi paura di vivere e indecisione, mentre se è ramificata verso il polso rivela che anche negli anni più maturi non mancherà la gioia. ln questi casi è inutile però preoccuparsi: gli esperti sostengono che con impegno e ottimismo è sempre possibile modificarla in meglio. La vita è davvero nelle nostre mani!

Per chi vive giorno per giorno Quando è corta, ma decisa, segnala una certa propensione a vivere alla giornata e anche amore per il rischio. Se è anche poco disegnata, indica una mancanza di energia e determinazione. La linea dello vita coincide nel primo tratto con quella della ragione e rivela ambizione. Se non s’incontrano è indice di un carattere impulsivo.

LE LINEE SECONDARIE:

Del successo: È molto rara e spesso visibile sola in parte. Corre in senso verticale dal polso verso l’anulare. Più è accentuata, maggiore sarò il successo professionale e nella vita privata. Ma questa linea rivela anche la sensibilità artistica e lo charme di una persona. Se si vede solo sotto la linea della ragione vuoi dire che il riconoscimento dei propri meriti probabilmente si realizzerà molto presto. Se si trova sotto quella del cuore il successo si concentrerà in età matura. Se infine si vede solo sopra la linea del cuore, gli onori arriveranno ù tardi.

Della salute: Questa linea, spesso debole, rappresenta la salute di una persona. Collega tra loro le tre parti della mano: quella superiore (l’anima), quella centrale (la ragione) e quella inferiore (il corpo). Se è ben delineata: buona salute e nervi saldi. Se si vede meglio sotto la linea della ragione: giovinezza molto vitale. Se corre solo tra la linea della ragione e quella del cuore: una grande vitalità negli anni intermedi. Se infine è ben riconoscibile sopra la linea del cuore: l’età più matura trascorrerà sicuramente nel modo più felice. Quando la linea appare spezzettata indica invece frequenti disturbi di salute.

Del destino: Di solito la linea del destino attraversa in senso verticale il palmo partendo dal polso fino al dito medio. ln questo modo divide la mano in due sezioni: “il campo dell’io”, dove si trova il pollice, in cui tutto parla del carattere della persona e il “campo del tu” che rappresenta il rapporto con gli altri. Questa linea delimita i due campi, ma allo stesso tempo li unisce: rappresenta infatti l’andamento della persona attraverso gli anni. Se è ben diritta e decisa gli obiettivi sono molto chiari, se invece è interrotta e indistinta rivela una personalità insicura e alla continua ricerca di se stessa.

I MONTI:

Sotto l’attaccatura delle dita e ai lati infe¬riori del palmo della mano si trovano 7 protuberanze: in chiromanzia vengono chiamate monti e indicano i punti di forza del carattere di ciascuno.

1. Il monte di Giove. Sotto l’indice. Rappresenta la fiducia in se stesse, l’idealismo e la socievolezza. Se è molto pro¬nunciato indica ambizione e presunzione, se è quasi inesistente significa mancanza di fiducia se stessi.
2. IL Monte di Saturno. Sotto il medio. Rivela sincerità e senso di responsabilità, perseveranza e precisione. Se è accentuato è indice di pessimismo, se è poco evidente è segno di inquietudine.
3. Il Monte di Apollo. Sotto l’anulare. Esprime il gusto per il bello e la creati vità. Chi lo ha alto è un po’ superficiale e sempre alla ricerca del piacere. Chi invece non ce l’ha è portato a una vita ascetica.
4. IL Monte Mercurio. Sotto il mignolo. Indica facilità a comunicare. Se è ben visibile esprime socievolezza, se invece lo è poco denota un carattere chiuso. Se sopra vi sono delle linee (dette “del samaritano”) significa che la persona è portata per dei lavori in campo sociale.
5. IL Monte di Marte. Sotto il Monte di Mercurio. Grande determinazione nell’ottenere quello che si vuole. Più è pronunciato, maggiore è il coraggio, al contrario esprime invece arrendevolezza.
6. IL Monte della Luna Sotto il Monte di Marte. Rappresenta il bisogno di affetto. Quando è molto sviluppato anche i desideri romantici e l’immaginazione sono intensi. Se è piatto il carattere è freddo e incostante.
7. Il Monte di Venere. Sotto il pollice. E il più esteso di tutti; se è tondeggiante esprime una personalità passionale, se è poco sviluppato appartiene a un temperamento introverso. Può essere attraversato da piccole linee; se sono molte e disposte a raggera, indicano delle delusioni, se sono sottili rappresentano ostacoli in amore.

I PICCOLI SEGNI SULLE DITA:

Croci, barrette, stelle, reticoli: sulle dita di una mano possono comparire col passare del tempo tanti piccoli segni dalle forme più diverse. Sono meno importanti delle linee, anche loro però possiedono un significato preciso. Vediamo quale.

Croce: è un cattivo presagio. Può indicare povertà, sterilità. Se però le croci sono tante possono significare amore per gli animali.
Linee orizzontali: gelosia, ma rivela anche un carattere falso e bugiardo.
Linee verticali: predisposizione nell’aiutare gli altri, specie i più deboli, ma anche molti onori e pochi soldi. Se però una linea fiorisce con una stella indica una grossa eredità in arrivo.
La Lettera M: denota una grande facilità di parola e proprietà di linguaggio.
Reticolo: grave preoccupazione o difficoltà, in certi casi significa tradimento.


SUL PALMO:

I piccoli segni sul palmo della mano possono essere più o meno marcati, a volte quasi invisibili. Alcuni fanno la loro comparsa solo dopo un certo numero di anni. Se chiudete la mano sinistra a pugno, vedrete delle piccole righe di lato, sotto il mignolo. Segnalano i legami affettivi che conta-no e conteranno nella vita di una persona. Quelle sopra la linea del cuore rappresentano i rapporti sentimentali importanti. Più sono profonde, maggiore è stata (o sarà) l’intensità della storia d’amore. Se la linea si biforca verso il palmo vuoi dire che la coppia, anche temporaneamente, si separerà. Le pieghe sotto la linea del cuore rappresentano i figli: questi saranno tanti quanti le piccole pieghe. Queste ultime nelle donne sono più marcate. Un altro segno interessante è quello del talento, chiamato anche “dono dell’artista”. Si trova sotto il dito anulare ed è una lineetta verticale sormontata da un’altra curva e orizzontale (vedi illustrazione). Pù questo disegno risulta completo, maggiori saranno le doti che rappresenta: la sensibilità per le arti pittoriche o per la musica, la creatività. Se invece il segno e incompleto, vuoi dire che è necessario coltivare ancora un talento innato ma non ancora maturo. Sul polso, infine, con il passare d anni, si possono formare alcuni anelli, evidenti soprattutto se si piega leggermente la mano verso l’interno. Si tratta di segni di lunga vita. A ogni anello corrispondono 30 anni.

http://ima.dada.net/image/8815774.jpg

la chiromanziaultima modifica: 2009-03-27T22:45:00+01:00da moonfaire
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “la chiromanzia

  1. Un articolo esaustivo e coinvolgente in merito a una tra le arti divinatorie più antiche e praticate in assoluto. La chiromanzia è tanto complessa quanto affascinante e l’autore è riuscito ad elencarne le caratteristiche salienti con stile chiaro e discorsivo. Ottima iniziativa.

Lascia un commento