SPIRITISMO: La OuiJa

 

Ouija Board

La OuiJa e’ un tavola di legno o carta,sulla quale sono stampate le lettere dell’alfabeto, le dieci cifre, e i termini “sì” e “no“. Insieme alla tavola OuiJa vi e’ una piccola tavoletta (ma si puo’ usare anche un bicchiere capovolto),  che serve per indicare le lettere e numeri.

La tavola OuiJa e’ utilizzata nel corso delle sedute spiritiche per permettere allo spirito di mettersi in contatto  in modo chiaro, compitando le parole del suo intervento.

Il nome OuiJa nasce dall’applicazione della parola “SI” in due lingue diverse, oui e ja (sì in francese e in tedesco). Questo perché all’inizio della seduta spiritica si usa chiedere allo spirito se e’ presente e la risposta  e’ generalmente sì.

I partecipanti alla seduta si raccolgono attorno alla tavola OuiJa, e tengono tutti le dita appoggiate ,e in contatto tra di loro,sulla tavoletta  o foglio di carta. Grazie alla loro “energia” lo spirito si manifesta. Ogni lettera viene indicata per formare le risposte alle domande che vengono poste alle entità convocate dai partecipanti.

Gli psicologi danno a questo fenomeno la spiegazione dell’ effetto ideomotorio (automatismi e comportamenti guidati da associazioni inconsce) il che significa che non e ‘ necessario esercitare una pressione forte per far muovere la planchette o il bicchiere, i partecipanti possono anche non rendersi conto di farlo.

L’illusionista e scettico James Randi, nel suo libro “An Encyclopedia of Claims, Frauds, and Hoaxes of the Occult and Supernatural”, ricorda che quando i partecipanti ad una seduta di Ouija hanno gli occhi bendati non possono produrre messaggi aventi un senso.

Gli spiritisti invece sostengono che la tavola Ouija, tramite l’energia delle persone presenti, permette entrare in contatto con il mondo degli spiriti e di comunicare il loro messaggio.

La vera storia delle tavole OuiJa resta ancora un mistero , secondo alcuni sono porte medianiche per entrare in contatto con gli spiriti e le loro origini sono antichissime.

Secondo la storia piu’ recente in realta’ le tavole Ouija sono state create con intenti ludico-ricreativi.Non si sa ancora pero’ il nome di chi le ha inventate.

Il 10 febbraio 1891 Charles Kennard, della Kennard Novelty Company, brevetto’ le tavole e il nome OuiJa e le mise in vendita come gioco da tavola.

Fuld fece stampare il proprio nome su ogni tavola prodotta e rivendico’ l’invenzione “OuiJa”.
Il successo di vendite fu tale che presto la società cambiò nuovamente nome e divenne William Fuld company.

Nel 1927 Fuld, sorvegliava il montaggio di un macchinario da sopra il tetto della sua fabbrica a Baltimora ma cadde e morì.
Secondo i testimoni fu una disgrazia ma presto si comincio’ a parlare di suicidio e di possessione di Fuld da parte di uno spririto maligno.

I figli di Fuld diressero l’impresa fino al 1966 anno in cui cedettero , dietro lauto compenso, i diritti ai fratelli Parker. Da quel momento le OuiJa non sono più state realizzate su tavolette di legno, ma su supporti cartacei, con grande dispiacere dei collezionisti.

Come costruirsi una tavoletta “OuiJa”

Prendi un foglio di carta sufficientemente grande e  scrivi con una penna o pennarello grosso l’ alfabeto. In fondo, orizzontalmente, scrivi i numeri da 0 a 9. Infine, da una parte un SI e un NO.

Secondo passo: posizionare il foglio su un tavolo  di legno e mettersi in cerchio. A questo punto si prende una monetina ( o un bicchiere capovolto)e si poggia sul foglio(attenzione sia in piano). Ogni partecipante dovrà posizionare contemporaneamente il proprio indice sulla monetina e poi si inizia. Meglio invocare uno spirito disponibile ad ascoltarvi, ma facendo attenzione, perche gli spititi burloni o i NON EVOLUTI sono sempre pronti a  prendervi gioco di voi.

I primi giri sono di prova; provate a turno a chiedere qualcosa senza che nessuno degli altri partecipanti vi senta.Lo spirito dovrebbe darvi la risposta facendo muovere la moneta sulle lettere in modo da formare parole o frasi o sui numeri,se invece la risposta è secca andrà sul si o sul no.

RACCOMANDAZIONI: GLi spiriti EVOLUTI danno sempre risposte sagge, sensate, ad alto contenuto spirituale. Quelli burloni o peggio con cattive intenzioni, vi daranno sempre ragione,saranno vaghi e camiberanno spesso opinione perche è importante per loro nutrirsi della vostra energia di essere vivente.

 

Alcuni esempi di tavolette

 

 

 

Fonti:lollymagic.it

SPIRITISMO: La OuiJaultima modifica: 2009-03-24T11:21:00+01:00da moonfaire
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “SPIRITISMO: La OuiJa

Lascia un commento