Rituali wicca

riti.jpg

Rituale wicca per attirare l’amato-a con la candela rosa

Elementi necessari al rituale: una candela rosa, fiammiferi di legno, una coppa di vino dolce, spezie a scelta, un cucchiaio d’argento, un altare (o una pietra piatta e bianca)

Procedimento:sull’altare disporre le spezie all’estremità superiore sinistra, la coppa col vino dolce all’estremità  superiore destra e al centro la candela rosa.

Rituale: Liberare la mente da qualsiasi traccia di tensione immaginando il volto dell’amata-o. Quindi aprire gli occhi e mettere una piccola quantità di ciascuna delle tre spezie nella coppa del vino dolce, mescolando il tutto col cucchiaio d’argento.

Nel mentre recitare le seguenti parole:

IN NOME DELL’AMORE

CHE QUESTE SPEZIE

IN UNIONE COL VINO

PRODUCANO L’EFFETTO DESIDERATO.

Poi si prenderà un fiammifero e accenderà la candela rosa pronunciando le seguenti parole:

CHE LA FORZA DI QUESTE SPEZIE

IL POTERE MAGICO DI QUESTO VINO

E LA LUCE DI QUESTA CANDELA

PRODUCANO L’EFFETTO DESIDERATO

AFFINCHE’ IO POSSA UNIRMI AL MIO ESSERE AMATO.

Chiudere il rituale bevendo il vino con le spezie in 3 sorsi

 

 

Rituali wiccaultima modifica: 2009-05-13T21:21:00+02:00da moonfaire
Reposta per primo quest’articolo

24 pensieri su “Rituali wicca

  1. Se non sbaglio derivano dalle tradizioni Pow-Wow. La tendenza a non danneggiare lo “spirito” che alberga nell’albero/fiore/erba etc da utilizzare.
    Se non erro, nella wicca è un pensiero abbastanza comune ma non richiede un “rituale” vero e proprio. Solo accortezze nel momento della recisione.

  2. Nella Wicca moderna sono confluite un sacco di “…istruzioni” prese a casaccio da varie religione o pratiche sciamane che ben poco hanno a che fare con la religione originaria.
    Cmq sia, pare che la bacchetta debba essere fatta con un ramo di nocciolo giovane e che non abbia mai fruttato: cosa assai difficile da stabilirsi…non credi?
    Meglio sarebbe usare il proprio istinto, il quale sa cosa fare o chi ringraziare.
    Impariamo a “sentire l’energia che ci circonda” e lasciamo perdere i rami di nocciolo, pioppo, betulla:-))) o quant’altro provenga da religioni o pratiche non ben definite: ebbasta NEW AGE:-) per favore.
    Moonfayre

  3. Ogni autore wicca contemporaneo da istruzioni diverse riguardo la fabbricazione degli strumenti. Così come ci sono centinaia di esoterici che spinti da chissà quali tradizioni sostengono l’unicità delle loro conoscenze. Lo stesso Gardner ha combattuto per esser riconosciuto come unico vero detentore del sapere stregonesco tramandato e poi in realtà si ritrovano nelle sue pratiche spunti della massoneria, golden down, thelema etc così come tutte quelle pratiche sciamaniche che conobbe durante la sua vita in territorio asiatico, dell’est europa etc etc. La wicca nasce e prosegue come pout pourri.
    In effetti sta ad ognuno capire se, dove e come tagliare un ramo per evitare inutili sofferenze alla pianta. Stessa cosa vale per il tipo di legno, deve innanzitutto essere in sintonia con se stessi.

  4. Salve a tutti, sono capitata per caso in questo blog, purtroppo non sono ancora sicura che questo sia il modo adatto a trattare della wicca, da quello che ho letto ho potuto intuire che molte persone non ricercano la vera spiritualità che la wicca comporta ma solo benefici materiali. Beh, io seguo la wicca in quanto pensiero molto stretto al mio e vi assicuro che nessun rituale si verificherà nel modo che voi vorrete, se non siete mossi dallo spirito di rispetto ed accettazione del vostro percorso. Coloro che compiono rituali mossi da esigenze basse e terrene, convinti che otterranno ciò che desiderano, stiano ben attenti a ciò che chiedono in quanto potranno ritrovarsi brutte sorprese.
    La wicca è una corrente religiosa e di pensiero che va accolta un pò per volta, con coscienza e consapevolezza dei cambiamenti interiori che essa comporta. Auguro a tutti voi che possiate trovare la vostra VERA, giusta strada, che vi porterà tutta la gioia e l’appagamento di cui avete bisogno in modo da illuminare la vostra vita e la vita di coloro che vi stanno accanto.
    Linda

Lascia un commento